Bocconcini di pollo al curry

Dopo un lungo periodo di silenzio, torno a scrivere nel mio adorato blog! Sono infatti tornata a darmi da fare ai fornelli visto il trasferimento nella mia nuova casetta padovana e per inaugurare la cucina nuova ho preparato un piatto semplicissimo ma molto prelibato al profumo di curry, una polvere di spezie che amo tantissimo!

curryEcco la ricetta dei bocconcini al curry, che possono essere un secondo di carne sfizioso ma anche un valido piatto unico se abbinato al riso basmati!

Ingredienti per 2 persone: 3 petti di pollo tagliati a tocchetti, 2 cucchiai di polvere di curry, una noce di burro o olio e.v.o., cipolla, farina q.b., sale, pepe, un bicchiere di acqua (in altre ricette ho visto usare il latte o lo yogurth, che sicuramente sono alternative consigliate perchè consentono di mantenere la morbidezza della carne e della salsina).

Preparazione: in una padella rosolare la cipolla con burro o olio e.v.o; nel frattempo, passare per bene i tocchetti di pollo nella farina (si può anche bagnare il pollo nel latte prima di infarinarlo); unire quindi il pollo al soffritto, salare e pepare a piacere, lasciandolo dorare su ambo i lati per qualche minuto; aggiungere un pò di acqua o latte e la polvere di curry; lasciare cuocere con il coperchio per circa una ventina di minuti.

P.S. la ricetta alternativa con lo yogurth prevede di mescolare a parte in una ciotola 1/2 bicchiere di yoghurt con il curry e di aggiungervi il pollo a tocchetti non infarinato, per poi saltarlo in padella col soffritto.

Buonissimissimissimo!!!

Deftiges Bauernfrühstück

Seguendo la mia attuale ispirazione culinaria bavarese, ecco la mia ricetta della Bauernfrühstück, ovvero della “colazione del contadino” a base di patate, uova, cipolla e prosciutto…magari non proprio per la nostra classica colazione con cornetto e cappuccino, ma per un pranzo o una cena diversa, certamente gustosa e sostanziosa!

Iwatermark_F760501jpg_img_308x0ngredienti: 800 gr. di patate, 60  gr. di burro, 2 cipolle bianche, 6 uova, 1/4 l. di panna, sale, pepe, 1 ciuffetto di prezzemolo fresco, 200 gr. di prosciutto tagliato a listarelle.

Preparazione: lavare e lessare le patate (con la buccia) in acqua bollente; una volta cotte e raffreddate, sbucciarle e tagliarle a rondelle. Sbucciare le cipolle e tagliarle a dadini; tritare il prezzemolo. A questo punto, in un tegame o padella capiente, fare sciogliere il burro e soffriggere la cipolla; aggiungere le patate tagliate a rondelle e rosolarle fino a che saranno dorate. Nel frattempo, in una terrina sbattere le uova con una frusta da cucina, aggiungere la panna e versare il composto nel tegame in cui si saranno cotte le patate; mescolare e aggiungere il prezzemolo tritato, sale, pepe ed infine il prosciutto.

 

Ich liebe… Bretzel!!!!

Chi mi conopretzelsce sa quanto io adori i Bretzel e, dopo tutto questo tempo vissuto in Germania, ho deciso che devo assolutamente imparare a cucinarli anche a casa in Italia! Ecco la ricetta, tratta dal Blog di Giallo Zafferano.

Ingredienti: per il lievitino: 100 gr. di farina 00, 55 ml. di acqua tiepida, 12 gr. di zucchero, 12 gr. di lievito di birra fresco; per 8 bretzel: 400 gr. di farina 00, 215 ml. di acqua tiepida, 12 gr. di sale, 50 gr. di burro a temperatura ambiente, 30 gr. di bicarbonato. Per condire: sale grosso.

Preparazione: Iniziare dalla preparazione del lievitino, sciogliendo il lievito in acqua tiepida, aggiungendo lo zucchero e mescolando con la farina. Raccogliere gli ingredienti realizzando un piccolo panetto da riporre, in una ciotola coperta con la pellicola, all’interno del forno spento con la luce accesa per almeno 1 ora. A questo punto, iniziare con l’impasto dei bretzel: porre in una ciotola la farina, sciogliere il sale nell’acqua e unirla alla farina; aggiungere il lievitino, il burro ammorbidito a pezzetti e impastare fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo. Porre il panetto così ottenuto in una ciotola, coprire con la pellicola e far lievitare in forno spento con luce accesa per un paio di ore. Una volta lievitato, impastare nuovamente il composto su di una spianatoia leggermente infarinata. Ora, dividere l’impasto in otto parti uguali e dare la forma di cordoncini della lunghezza di 50 cm circa, lasciando le estremità più strette rispetto al centro; poi, incrociare verso il basso le due estremità e ripiegarle sul bordo. Appoggiare i bretzel su un canovaccio infarinato e lasciare lievitare per altri 20 minuti. Mettere ora a bollire quattro litri d’acqua e quando avrà raggiunto il bollore, aggiungere 3 cucchiai di bicarbonato. Con l’aiuto di una schiumarola, adagiare i bretzel uno alla volta nell’acqua per circa 30 sec. fino a che non saranno lucidi. Scolateli con la schiumarola e appoggiarli su un canovaccio per asciugare l’acqua in eccesso. A questo punto, riporre i bretzel su una teglia ricoperta di carta da forno, cospargerli di sale grosso, infornarli per 20 minuti in forno statico preriscaldato a 220° e sfornarli quando saranno diventati dorati.

 

Flammkuchen (Pizza alsaziana)

small_12_flammkuchen_elsaesser_art.ashx Finalmente sono riuscita a ritrovare un pò di tempo da dedicare al mio blog…. e lo faccio da qui, dalla Germania ed in particolare dalla Baviera, dove ho vissuto una bellissima esperienza di lavoro e personale, durante la quale ho stretto nuove amicizie, visitato luoghi bellissimi e gustato deliziosi piatti tipici!

In questo post riporto la ricetta della c.d. “Flammkuchen“, una pizza bianca particolarmente sottile e croccante di origine alsaziana e facile da preparare, che ho assaggiato per la prima volta a casa di una coppia di amici tedeschi.

Per la Flammkuchen è necessario prepare un normale impasto per pizza, amalgamando insieme 300 ml c.a. di acqua, 500 gr di farina, 25 gr. di lievito di birra fresco, 3 cucchiai di olio extravergine di oliva, 1 cucchiaino di sale, 1 cucchiaino di zucchero, e lasciate lievitare per 30-45 min. Nel frattempo, preparare la panna acida, sbattendo leggermente 100 gr di panna assimeme a 100 gr di yogurt naturale e 4-5 gocce di limone. A parte, tagliare finemente un cipollotto (meglio se il gambo verde del cipollotto) e tagliare a dadini 200 gr. di formaggio Emmenthaler e 200 gr di speck.
A questo punto, tirare direttamente sulla carta forno la pasta rendendola sottilissima (effetto “velo”), spalmare sulla superficie uno strato di panna acida e cospargere con la cipolla, il formaggio e lo speck.
Infornare e portare a cottura ad alta temperatura per circa 5-8 minuti, fino a che non risulterà croccante e abbrustolita ai bordi.

E’ possibile realizzarne diverse varianti, come ad esempio: invece che un’unica pizza, piccole pizzette o “linguette” croccanti; al posto della panna acida si può optare per un composto di tuorlo e ricotta; al posto dello speck, si può condire con prosciutto cotto ed aggiungere, se piace, i pomodorini tagliati a tocchetti.

Crostata di frolla ripiena di mele, cannella e gocce di cioccolato

t imagesE’ un dolce buonissimo che mi riporta ai sapori del sudtirolo: pasta frolla come base e copertura di un ripieno squisito di mele, cannella e gocce di cioccolato. Altro mio piccolo ma applaudito successo culinario casalingo! (naturalmente il segreto è fare la frolla in casa: tranquille, so che può sembrare contrario all’Ila&the city style ma credetemi, da quando l’ho fatta per caso una volta in cui avevo dimenticato di comprare la pasta frolla surgelata per una crostata da fare il giorno dopo, non ho più smesso di farla io: il sapore è un altro ed è facilissimo!)

Ingredienti per la frolla: 125 gr. di burro, 100 gr. di zucchero, 300 gr. di farina tipo 00, 1 uovo (+ 1 tuorlo per la decorazione), 1 cucchiaino di rum o scorza di limone, 1 presa di sale, 1/2 bustina di lievito. Ingredienti per il ripieno: 4-5 mele, 3 cucchiai di zucchero, 1 limone, cannella e gocce di cioccolato.

Preparazione: Lavorare velocemente gli ingredienti dell’impasto appena tolti dal frigo: il burro a pezzetti, la farina, lo zucchero, l’uovo, il rum o la scorza di limone, il sale ed il lievito fino ad ottenere una palla liscia da far riposare in frigo avvolta nella pellicola per almeno mezz’ora. Nel frattempo sbucciare le mele e tagliarle a pezzi. Cuocerle per circa 20 minuti in una casseruola con il succo e la scorza grattugiata di un limone, 3 cucchiai di zucchero e una spolverata di cannella. Mentre raffreddano, stendere la frolla con il mattarello e con un terzo della stessa ricavare un disco dello stesso diametro della tortiera (24-26 cm) che servirà per ricoprire la crostata. Con il resto della pasta foderare il fondo e il bordo della tortiera. Versarvi il ripieno e coprire il tutto con il disco di pasta. Spennellare con il tuorlo d’uovo sbattuto con un po’ di zucchero e decorare forando con una forchetta il disco di copertura. Cuocere in fondo non ventilato già caldo per almeno 50 minuti a 180°. Una volta raffreddata spolverare con zucchero a velo.

Variazioni: nella farcitura si possono aggiungere uvetta, pinoli, nocciole tritate; oppure utilizzare delle pere al posto delle mele.

 

Fiori di zucca fritti in tempura

fiori-di-zucca-in-tempura_CibandoRieccomi! sono stata lontana dal blog per mesi. La city e i suoi ritmi mi hanno travolta e costretta ad allontanarmi dal mio piccolo spazio, ma rieccomi qui! Qualche settimana fa ho scoperto questa ricettina, che ho realizzato in casa con ottimi risultati e complimenti della mia dolce metà, quindi rompo il silenzio per condividerla con voi. La particolarità sta nella tipologia di frittura, che segue la ricetta asiatica della tempura, più leggera e delicata.

Ingredienti: 400 ml d’acqua fredda frizzante, 1 tuorlo d’uovo, ghiaccio, 200 gr di farina, olio, mozzarella di bufala, 16 fiori di zucca, acciughe sott’olio e olio di semi per friggere.

Preparazione: preparare la pastella versando in una ciotola il tuorlo, l’acqua frizzante e la farina tutta in una volta; aggiungere dei cubetti di ghiaccio e mescolare energiciamente. Tagliare la mozzarella di bufala a pezzettoni e scolare le acciughe dall’olio. Curare i fiori di zucca eliminando il pistillo interno, lavarli e asciugarli tamponandoli con un panno pulito. A questo punto farcire ogni fiore con un pezzetto di mozzarella e un’acciuga, chiudendolo delicatamente. Nel frattempo scaldare l’olio per la frittura e quando sarà caldo, immergere ciascun fiore nella tempura e poi nell’olio per pochi minuti, fino a che risulterà croccante.

Muffin di carnevale al cioccolato

imagesUn’idea semplice ma carina per il carnevale, anzichè crostoli e frittelle.. e che rallegrati con un po’ di codette o di palline di zucchero colorate, fanno molto Carnevale.

Ingredienti: 270 g di farina, 150 g di zucchero, 80 g di cacao amaro, mezza bustina di lievito chimico, un cucchiaino di bicarbonato, 3 uova, 180 ml di latte, 150 g di burro fuso, 200 g di cioccolato fondente, codette o granella colorata.

Preparazione: fondere il burro e a bagnomaria 100 g di  cioccolato fondente. Mettere in una ciotola gli ingredienti secchi setacciati e mescolateli delicatamente. Mettere in un’altra ciotola gli ingredienti liquidi, compresi burro e cioccolato fondente. Mescolare velocemente gli ingredienti liquidi. Unire gli ingredienti solidi a quelli liquidi e mescolare. Accendere il forno a 180°. Riempire i pirottini per tre quarti con il composto. Sistemarli su di una teglia e metterli in forno. Cuocere per una ventina di minuti circa. Controllare la cottura inserendo uno stuzzicadenti: se esce pulito il muffin è cotto. Fate raffreddare e poi spalmate la superficie con il  restante cioccolato, che avrete fuso durante la cottura dei muffin in forno. Spolverare con la granella colorata. Suggerimento: proponeteli con accanto un po’ di marmellata calda di lamponi….Buon Carnevale!

 

IMG_0671

Voci precedenti più vecchie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: