Knödel tirolesi

È da tempo che volevo pubblicare questo piatto tipico della gastronomia Tirolese, che mi lega in modo indissolubile alla città di Bolzano, città d’origine del mio papà e luogo che ancora conserva affetti preziosi e ricordi indelebili d’infanzia. A tutti voi parenti altoatesini, e in particolare alla nonna Nerina che da piccoli ce li preparava con amore, dedico la ricetta degli Knödel!

Ingredienti per 4 persone: 2 litri di brodo di carne, 30 g di burro, 1 piccola cipolla, 1 cucchiaio di erba cipollina, 40 gr di farina, 150 ml di latte,  una spolverata di noce moscata, 200 gr di pane raffermo,  una spolverata di pepe, 1 cucchiaio di prezzemolo, 100 g di speck, 2 uova.

Preparazione: Mettere in una scodella il pane raffermo tagliato a dadini di circa un centimetro, aggiungere le uova sbattute con un pizzico di pepe  e uno di sale ed il latte, mescolare per bene e lasciare riposare per almeno due ore coprendo il tutto con un tovagliolo o uno strofinaccio. Durante le due ore ricordate di mescolare di tanto in tanto il pane, facendo attenzione a voltare quello di sotto al di sopra, in modo che l’impasto assorba bene e in modo omogeneo dappertutto il liquido. Infatti il pane deve diventare umido e morbido ma senza spappolarsi. Dunque, trascorse le due ore, tagliare finemente lo speck e la cipolla e preparate un soffritto in olio extravergine d’oliva ed il burro. Lasciare raffreddare il soffritto e, quando il pane sarà ammorbidito, incorporatelo all’impasto di pane insieme agli altri ingredienti: prezzemolo e erba cipollina tritati, noce moscata, e, alla fine, cospargervi sopra la farina. Mescolare il tutto con cautela e per bene e coprire il recipiente per almeno mezz’ora per far si che tutti gli aromi dei vari ingredienti si fondano dando origine al sapore tipico dei canederli. Passata la mezz’ora, formare con questo impasto i canederli che dovranno avere un diametro di circa 8-10 centimetri. Per evitare che il composto si appiccichi troppo alle mani, bagnatele in una scodella d’acqua che terrete accanto. Una volta preparati i canederli, li si fa rotolare in un piatto nella farina bianca e si tengono da parte. Per quanto riguarda la cottura, ricordiamo che i canederli vanno cotti nel brodo bollente tutti insieme, quindi preparate il vostro brodo di carne e metteteci dentro i canederli per almeno 15 minuti a fuoco molto basso. Quando verranno a galla, i vostri canederli saranno pronti.
Servite in brodo oppure con burro fuso e salvia, naturalmente ancora ben caldi.

NB: è meglio immergere prima un solo canederlo nell’acqua, se cade in pezzi quando cuoce, aggiungete alla pasta un po’ di farina.

 

Annunci

2 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. ila&thecity
    Mar 06, 2012 @ 22:32:51

    Devo autocomplimentarmi per la riuscita dei mie knodel fatti in casa… il lavoro di un pomeriggio in cucina, ma ne è valsa la pena… il sapore era proprio quello che adoro gustare in altoadige!!

    Rispondi

  2. Andre
    Mar 06, 2012 @ 22:36:10

    Ricetta fantastica!! yum yum!

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: