Deftiges Bauernfrühstück

Seguendo la mia attuale ispirazione culinaria bavarese, ecco la mia ricetta della Bauernfrühstück, ovvero della “colazione del contadino” a base di patate, uova, cipolla e prosciutto…magari non proprio per la nostra classica colazione con cornetto e cappuccino, ma per un pranzo o una cena diversa, certamente gustosa e sostanziosa!

Iwatermark_F760501jpg_img_308x0ngredienti: 800 gr. di patate, 60  gr. di burro, 2 cipolle bianche, 6 uova, 1/4 l. di panna, sale, pepe, 1 ciuffetto di prezzemolo fresco, 200 gr. di prosciutto tagliato a listarelle.

Preparazione: lavare e lessare le patate (con la buccia) in acqua bollente; una volta cotte e raffreddate, sbucciarle e tagliarle a rondelle. Sbucciare le cipolle e tagliarle a dadini; tritare il prezzemolo. A questo punto, in un tegame o padella capiente, fare sciogliere il burro e soffriggere la cipolla; aggiungere le patate tagliate a rondelle e rosolarle fino a che saranno dorate. Nel frattempo, in una terrina sbattere le uova con una frusta da cucina, aggiungere la panna e versare il composto nel tegame in cui si saranno cotte le patate; mescolare e aggiungere il prezzemolo tritato, sale, pepe ed infine il prosciutto.

 

Annunci

Ich liebe… Bretzel!!!!

Chi mi conopretzelsce sa quanto io adori i Bretzel e, dopo tutto questo tempo vissuto in Germania, ho deciso che devo assolutamente imparare a cucinarli anche a casa in Italia! Ecco la ricetta, tratta dal Blog di Giallo Zafferano.

Ingredienti: per il lievitino: 100 gr. di farina 00, 55 ml. di acqua tiepida, 12 gr. di zucchero, 12 gr. di lievito di birra fresco; per 8 bretzel: 400 gr. di farina 00, 215 ml. di acqua tiepida, 12 gr. di sale, 50 gr. di burro a temperatura ambiente, 30 gr. di bicarbonato. Per condire: sale grosso.

Preparazione: Iniziare dalla preparazione del lievitino, sciogliendo il lievito in acqua tiepida, aggiungendo lo zucchero e mescolando con la farina. Raccogliere gli ingredienti realizzando un piccolo panetto da riporre, in una ciotola coperta con la pellicola, all’interno del forno spento con la luce accesa per almeno 1 ora. A questo punto, iniziare con l’impasto dei bretzel: porre in una ciotola la farina, sciogliere il sale nell’acqua e unirla alla farina; aggiungere il lievitino, il burro ammorbidito a pezzetti e impastare fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo. Porre il panetto così ottenuto in una ciotola, coprire con la pellicola e far lievitare in forno spento con luce accesa per un paio di ore. Una volta lievitato, impastare nuovamente il composto su di una spianatoia leggermente infarinata. Ora, dividere l’impasto in otto parti uguali e dare la forma di cordoncini della lunghezza di 50 cm circa, lasciando le estremità più strette rispetto al centro; poi, incrociare verso il basso le due estremità e ripiegarle sul bordo. Appoggiare i bretzel su un canovaccio infarinato e lasciare lievitare per altri 20 minuti. Mettere ora a bollire quattro litri d’acqua e quando avrà raggiunto il bollore, aggiungere 3 cucchiai di bicarbonato. Con l’aiuto di una schiumarola, adagiare i bretzel uno alla volta nell’acqua per circa 30 sec. fino a che non saranno lucidi. Scolateli con la schiumarola e appoggiarli su un canovaccio per asciugare l’acqua in eccesso. A questo punto, riporre i bretzel su una teglia ricoperta di carta da forno, cospargerli di sale grosso, infornarli per 20 minuti in forno statico preriscaldato a 220° e sfornarli quando saranno diventati dorati.

 

Flammkuchen (Pizza alsaziana)

small_12_flammkuchen_elsaesser_art.ashx Finalmente sono riuscita a ritrovare un pò di tempo da dedicare al mio blog…. e lo faccio da qui, dalla Germania ed in particolare dalla Baviera, dove ho vissuto una bellissima esperienza di lavoro e personale, durante la quale ho stretto nuove amicizie, visitato luoghi bellissimi e gustato deliziosi piatti tipici!

In questo post riporto la ricetta della c.d. “Flammkuchen“, una pizza bianca particolarmente sottile e croccante di origine alsaziana e facile da preparare, che ho assaggiato per la prima volta a casa di una coppia di amici tedeschi.

Per la Flammkuchen è necessario prepare un normale impasto per pizza, amalgamando insieme 300 ml c.a. di acqua, 500 gr di farina, 25 gr. di lievito di birra fresco, 3 cucchiai di olio extravergine di oliva, 1 cucchiaino di sale, 1 cucchiaino di zucchero, e lasciate lievitare per 30-45 min. Nel frattempo, preparare la panna acida, sbattendo leggermente 100 gr di panna assimeme a 100 gr di yogurt naturale e 4-5 gocce di limone. A parte, tagliare finemente un cipollotto (meglio se il gambo verde del cipollotto) e tagliare a dadini 200 gr. di formaggio Emmenthaler e 200 gr di speck.
A questo punto, tirare direttamente sulla carta forno la pasta rendendola sottilissima (effetto “velo”), spalmare sulla superficie uno strato di panna acida e cospargere con la cipolla, il formaggio e lo speck.
Infornare e portare a cottura ad alta temperatura per circa 5-8 minuti, fino a che non risulterà croccante e abbrustolita ai bordi.

E’ possibile realizzarne diverse varianti, come ad esempio: invece che un’unica pizza, piccole pizzette o “linguette” croccanti; al posto della panna acida si può optare per un composto di tuorlo e ricotta; al posto dello speck, si può condire con prosciutto cotto ed aggiungere, se piace, i pomodorini tagliati a tocchetti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: