Bocconcini di pollo al curry

Dopo un lungo periodo di silenzio, torno a scrivere nel mio adorato blog! Sono infatti tornata a darmi da fare ai fornelli visto il trasferimento nella mia nuova casetta padovana e per inaugurare la cucina nuova ho preparato un piatto semplicissimo ma molto prelibato al profumo di curry, una polvere di spezie che amo tantissimo!

curryEcco la ricetta dei bocconcini al curry, che possono essere un secondo di carne sfizioso ma anche un valido piatto unico se abbinato al riso basmati!

Ingredienti per 2 persone: 3 petti di pollo tagliati a tocchetti, 2 cucchiai di polvere di curry, una noce di burro o olio e.v.o., cipolla, farina q.b., sale, pepe, un bicchiere di acqua (in altre ricette ho visto usare il latte o lo yogurth, che sicuramente sono alternative consigliate perchè consentono di mantenere la morbidezza della carne e della salsina).

Preparazione: in una padella rosolare la cipolla con burro o olio e.v.o; nel frattempo, passare per bene i tocchetti di pollo nella farina (si può anche bagnare il pollo nel latte prima di infarinarlo); unire quindi il pollo al soffritto, salare e pepare a piacere, lasciandolo dorare su ambo i lati per qualche minuto; aggiungere un pò di acqua o latte e la polvere di curry; lasciare cuocere con il coperchio per circa una ventina di minuti.

P.S. la ricetta alternativa con lo yogurth prevede di mescolare a parte in una ciotola 1/2 bicchiere di yoghurt con il curry e di aggiungervi il pollo a tocchetti non infarinato, per poi saltarlo in padella col soffritto.

Buonissimissimissimo!!!

Annunci

Deftiges Bauernfrühstück

Seguendo la mia attuale ispirazione culinaria bavarese, ecco la mia ricetta della Bauernfrühstück, ovvero della “colazione del contadino” a base di patate, uova, cipolla e prosciutto…magari non proprio per la nostra classica colazione con cornetto e cappuccino, ma per un pranzo o una cena diversa, certamente gustosa e sostanziosa!

Iwatermark_F760501jpg_img_308x0ngredienti: 800 gr. di patate, 60  gr. di burro, 2 cipolle bianche, 6 uova, 1/4 l. di panna, sale, pepe, 1 ciuffetto di prezzemolo fresco, 200 gr. di prosciutto tagliato a listarelle.

Preparazione: lavare e lessare le patate (con la buccia) in acqua bollente; una volta cotte e raffreddate, sbucciarle e tagliarle a rondelle. Sbucciare le cipolle e tagliarle a dadini; tritare il prezzemolo. A questo punto, in un tegame o padella capiente, fare sciogliere il burro e soffriggere la cipolla; aggiungere le patate tagliate a rondelle e rosolarle fino a che saranno dorate. Nel frattempo, in una terrina sbattere le uova con una frusta da cucina, aggiungere la panna e versare il composto nel tegame in cui si saranno cotte le patate; mescolare e aggiungere il prezzemolo tritato, sale, pepe ed infine il prosciutto.

 

Calamari ripieni

calamari_ripieni_450Un’idea carina ed invitante per un secondo a base di pesce la vigilia di Natale…Ieri sera con amici si discuteva sulla ricetta ed ecco qui.

Questa la ricetta di Anna Moroni (de La Prova del Cuoco):

INGREDIENTI: 700 g di calamari, 50 g di mollica di pane, 3 cucchiai di latte, 1 uovo, 2 acciughe dissalate e diliscate, 1 spicchio d’aglio, 1/2 bicchiere di vino bianco secco, 1 cucchiaio di prezzemolo, grana, olio evo q.b.

PREPARAZIONE: Bagnare con un po’ di latte il pane, aggiungere l’uovo, il grana e mescolare per bene; aggiungere del prezzemolo tritato; aggiungere le acciughe ed un po’ d’aglio; tagliare i tentacoli e poi aggiungerli al ripieno; farcire il calamaro (non riempire troppo perchè altrimenti potrebbe scoppiare); fissare con lo stecchino il calamaro; in una padella con olio, cuocere per 10 minuti e poi passare altri 10 mintui in forno oppure direttamente 20 minuti in padella; a metà cottura sfumare con il vino, salare e pepare; a parte cuocere i pomodorini con aglio, olio e basilico; tagliare a fettine i calamari ed accompagnare con i pomodorini.

In alternativa, si può seguire questo video tutorial, ben fatto e utile, che propone una variante con le olive:

http://www.youtube.com/watch?v=jNXUIe2kIqo

 

 

Pesce spada impanato al forno o all’arancia

Ho testato queste due ricette e direi che sono un’ottima soluzione per rendere gustoso il pesce spada. Le condivido!

Pesce spada impanato al forno

Ingredienti: pesce spada in tranci, olio, parmigiano, pangrattato, sale, pepe, origano, prezzemolo, limone.

Preparazione: Lavare i tranci di pesce spada, asciugarlo con la carta assorbente da cucina e poi ungerlo con un pò di olio. In un piatto mettere il parmigiano, l’olio extravergine di oliva, il sale, il  pepe, l’origano, il parmigiano e il prezzemolo tritato, mescolarli bene e poi impanare itranci di pesce spada. Premere bene il pesce sul pangrattato in modo da far aderire la panatura. Metterte i tranci su una teglia coperta di carta da forno e cuocere il pesce spada in forno preriscaldato a 180°C per 20 – 25 minuti. A metà cottura girare il pesce in modo da cuocerlo uniformemente. Sfornare il pesce spada e servirlo con delle fettine di limone e con una vinaigrette di olio, sale, succo di limone, prezzemolo tritato.

Pesce spada all’arancia

Ingredienti: pesce spada in tranci, olio, aglio, 1 arancia, erba cipollina, sale.

Preparazione: Fare soffriggere lo spicchio d’aglio in un cucchiaio di olio extravergine d’oliva, unire i tranci di pesce spada lavati e asciugati. Far cuocere un paio di minuti per parte, girando i tranci senza romperli. Aggiungere il succo di arancia e fate cuocere ancora per qualche minuto, aggiungendo poi l’erba cipollina tagliata grossolanamente e le scorette di arancia. Salare e servire col sughetto di cottura.

Lonza di maiale con le mele o al latte

Pranzetto della domenica a casa di mammà..e cosa bolle in pentola? uno dei suoi must: la lonza di maiale con le mele, piatto delicato e buonissimo, ideale per un pranzo in famiglia! Visto che voglio impararla a fare anch’io, mi sono decisa a riportare la sua ricetta sul blog. Con l’occasione, aggiungo anche la versione della lonza al latte,  altra alternativa semplicissimada non dimenticare!

Lonza di maiale con le mele

Ingredienti : 800 gr di lonza di maiale, 2 mele renette, 50 gr di margarina, 1 rametto di rosmarino, qualche foglia di salvia, 1 bicchiere di vino rosso, sale.

Preparazione: fare rosolare il pezzo di carne in una casseruola con la margarina, la salvia e il rosmarino. Appena tutto avrà preso un bel colore dorato, unite le mele sbucciate e tagliate a dadini. Irrorare con il vino, regolare di sale e continuare la cottura su fuoco basso per un’ora circa, in modo che le mele si spappolino e la carne cuocia bene. Servire la lonza tagliata a fette e coperta con la salvia.

 

Lonza di maiale al latte:
Ingredienti: 800 gr di lonza di maiale, 500 ml di latte intero fresco, 20 g di burro, 4-5 cucchiai di olio extravergine d’oliva, 1 spicchio di aglio, sale e pepe q.b..
Preparazione: In una pentola mettere l’olio, il burro, lo spicchio d’aglio e la carne. Mettere sul fuoco e fare rosolare a fuoco alto molto bene tutti i lati. Quando sarà ben dorata tutto aggiungere il latte e abbassate il fuoco. Cuocete per 1 ora e mezza e fuoco lento. Lasciare intiepidire e tagliare la carne a fette; intanto far riscaldare il sughetto che creatosi e adagiatevi poi dentro le fettine di carne. Quando li potete reperire di stagione, questa carne è buona accompagnata da patatine novelle e carciofi.

Scaloppine al melograno e bacche di ginepro

Oggi a pranzo ho preparato queste scaloppine, che in questo periodo sono buonissime e conquistano con il loro sapore e colore!
Ingredienti x 4 persone: 4 o 5 fettine di vitello o tacchino, 1 melagrana, 50 gr burro, 1 bicchiere vino bianco, qualche bacca di ginepro, olio extra vergine, farina, sale.
Preparazione: in una terrina sgranare la melagrana e ricavarne un pò di succo; in un piatto infarinare le fettine di carne; in una padella scaldare il burro con un filo d’olio; quando il burro è quasi sciolto, iniziare a scottare le fettine un po’ alla volta da entrambi i lati e metterle in un piatto; versare nella stessa padella i granelli di melagrana leggermente schiacciati, ½ bicchiere di vino e lasciare sobollire leggermente; a questo punto adagiare nella pentola le fettine, aggiustare di sale, versare il restante vino, le bacche di ginepro e far cuocere fino a quando il sugo si sarà un po’ ristretto; a questo punto, togliere le fettine, filtrare il fondo di cottura ed impiattare, rifinendo il piatto versando sulla carne il sughetto ottenuto ed i rimanenti grani di melograno; servire caldo.

Cipolline in agrodolce…dolce dolce!

A richiesta torno a pubblicare sul mio adorato blog che, ammetto, da un pò sto trascurando per i miei troppi impegni!!
Rompo il “silenzio” con una ricettina semplice ma efficace, che ho preparato ieri sera per cena e che è stata molto apprezzata: le cipolline in agrodolce! Avevo a disposizione una confezione di cippolline già pelate acquistate al supermercato e ho deciso di prepararle seguendo questa ricetta.

Ingredienti: cipolle pelate, 30 gr di burro, 30 gr di zucchero, 50 ml di aceto balsamico, brodo vegetale, sale q.b.

Preparazione: fondere il burro in una casseruola (si può sostituire con olio) e aggiungere lo zucchero, mescolando. Dopo qualche minuto aggiungere l’aceto balsamico e mescolare, facendo sfumare. Quindi aggiungere le cipolline nella casseruola, coprendo con il coperchio e lasciando cuocere a fuoco dolce per circa 20 minuti. A questo punto aggiungere un mestolo di brodo (ma si può aggiungere anche solo acqua calda) e far cuocere a fuoco lento per altri 10-15 minuti, mescolando di tanto in tanto, fino a cottura completa delle cipolline. Ultimare salando le cipolle.

Le ho servite con il loro sughino accompagnando del polpettone e l’insieme era squisito!!

Voci precedenti più vecchie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: