Pasticcio al radicchio e prosciutto

DSCF3365La ricetta di oggi, seguendo le indicazioni di mammà: il pasticcio al radicchio, un classico della cucina veneta, sempre buono in tutte le occasioni.

Ingredienti: 400 gr. di lasagne, 500 gr di radicchio, 100 gr. di prosciutto cotto (o 150 gr. di pancetta affumicata o salsiccia, facoltativo), 100 ml. di vino bianco, formaggio grattugiato q.b., 1 spicchio d’aglio, olio extravergine d’oliva, noce moscata grattuggiata, sale e pepe q.b.; per la besciamella: 60 gr. di burro, 1 lt. di latte, 1,5 o 2 cucchiai di farina;
Preparazione: Per prima cosa lavare il radicchio accuratamente e asciugarlo delicatamente con un panno pulito. Tagliarlo in striscioline sottili, eliminando le parti più dure. Mettere una padella sul fuoco e fate scaldare un po’ d’olio extravergine. Fare imbiondire lo spicchio d’aglio, eliminarlo e aggiungere  il prosciutto (o la pancetta/salsiccia) ridotto a tocchetti per farli rosolare qualche minuto. Sfumare quindi con il vino bianco, unire il radicchio e insaporire il tutto con sale e pepe. Lasciare cuocere a finché il radicchio risulterà morbido. Nel frattempo preparare la besciamella: fare sciogliere il burro in un pentolino, aggiungere la farina, un  pò di latte e mescolare fino ad amalgamare gli ingredienti evitando la formazione di grumi. Diluire il composto con il restante latte, versandolo a filo e continuando sempre a mescolare. Appena la besciamella inizia ad addensarsi, aggiungere una presa di sale e la noce moscata. Continuate a mescolare fino a raggiungere la densità ideale. A questo punto prendere una pirofila, ricoprire il fondo con un po’ di besciamella e del composto di radicchio e prosciutto;  su questa adagiare un primo strato di lasagne. Continuate ricoprendo la pasta con besciamella, radicchio, prosciutto e una generosa spolverizzata di formaggio grattugiato. Proseguite fino all’ultimo strato completando con besciamella e formaggio. Mettete in forno e lasciate cuocere per circa 20-30 minuti. Prima di servire, lasciate il pasticcio a riposo per almeno un quarto d’ora.

Annunci

Torta di ricotta e uvetta sultanina

Torta-di-ricotta-e-uvettaEcco la torta che ho preparato oggi, un freddo e piovoso pomeriggio di gennaio! Da un pò avevo in dispensa una confezione di uvetta che non sapevo come utilizzare..poi l’idea di combinarla con la ricotta fresca che avevo comprato ieri dal lattaio e voilà! a parte qualche imprevisto comico in cucina che ha reso la realizzazione del dolce decisamente movimentata…direi che il risultato ci è piaciuto assai!!

Ingredienti: 200g di farina, 400g di Ricotta, 250g di zucchero, 3 uova, 1 bustina di lievito, la scorza di 1 limone non trattato, 50g di uvetta, sale

Preparazione: Imburrare e infarinare uno stampo per torte. In una terrina sbattere  con la frusta elettrica le uova intere, lo zucchero, la scorza grattugiata del limone e un pizzico di sale fino ad aver un composto chiaro, gonfio e spumoso. Continuando a montare, unire poca per volta la ricotta e l’uvetta ammorbidita in acqua calda e strizzata. Unire la farina e il lievito. Versare il composto nello stampo e infornate a 180° per 50 minuti.

Bucatini green

bucatini-con-broccoletti-picca-4f9134a68338cChe bello ritornare ogni tanto la bimba di casa! Oggi sono a pranzo dai miei ed ecco che il mio paparino ci prepara questo primo piatto, molto semplice ma convincente, che altro non è che un piatto di bucatini coi broccoli, ma fa figo chiamarli bucatini green! Dedico a lui questo post e condivido la sua ricetta perchè sono perfettamente riusciti ed erano buonissimi!

ingredienti per 4 persone: 300 gr di bucatini, 300 gr di broccoli, 3 cucchiai di pomodoro (concentrato o passata), 3 cucchiai di olio d’oliva, 1 spicchio di aglio, 2 cucchiai di prezzemolo fresco tritato, qualche cucchiaio di pecorino grattuggiato, sale e pepe.

preparazione: pulire e lavare il broccolo, farlo lessare in acqua leggermente salata, scolarlo e tenerlo in caldo. In una pentola far cuocere i bucatini al dente. Mentre cuoce la pasta porre in una casseruola l’olio, lo spicchio d’aglio intero, il prezzemolo tritato e far soffriggere a fuoco basso per pochi minuti; unire quindi il pomodoro, rigirare accuratamente, togliere lo spicchio di aglio e unire il broccolo spezzettato e il pepe. Lasciare rosolare e ben insaporire per qualche minuto e se necessario aggiungere un pizzico di sale. Scolare i bucatini, porli in una zuppiera e versarvi sopra il broccolo. Rigirare accuratamente, spolverizzare con pecorino grattuggiato e servire caldo.

Felice Epifania a grandi e piccini!

Calze-Befana

Immagine

Il tiramisù della BefanILA

12489321-illustrazione-di-torta-rosa-fairy-cupcake-con-candela-di-compleanno-accesa

Ebbene sì, il giorno della Befana è anche il mio compleanno!!! più passa il tempo più mi accorgo della fortuna che ho, perchè compio gli anni in un giorno che tutti in uno modo nell’altro ricordaed in cui, comunque, è sempre festa, dovunque io sia. Sicchè ti viene voglia di festeggiarlo sempre, il compleanno, anche quando gli anni cominciano ad essere tanti tanti… Quest’anno lo festeggio a Milano per la prima volta e, in mio onore, ho realizzato il classico dolce tiramisù, con il quale per tanti anni abbiamo festeggiato questa ricorrenza in famiglia!

Ingredienti: 400 gr di savioardi, 4 uova freschissime, 400 gr di mascarpone, 100 gr di zucchero, 3 tazze di caffè amaro, cacao amaro, gocce di cioccolato.591597700

Preparazione: sbattere i tuorli con lo zucchero fino ad ottenere una crema morbida. A parte, montare a neve ferma gli albumi con un pizzico di sale. Dopo averlo ammormidito con un cucchiaio di legno, unire il mascarpone alla crema di tuorli e zucchero ottenuta e, in ultimo, aggiungere delicatamente le chiare montate a neve. Adagiare in una pirofila di vetro i savoiardi e bagnarli con il caffè (dovranno essere ben imbevuti ma non completamente zuppi); ricoprirli con uno strato di crema al mascarpone e spolverizzare con cacao la superficie, aggiungendo a piacere delle gocce di cioccolato. disporre poi il secondo strato di savoiardi e ricoprirli con lo stesso procedimento (io proseguo di solito con il terzo strato, fino ad esaurire gli ingredienti). Infine, livellare la superficie di crema e spolverizzare con abbondante cacao. Riporre nel frigo per qualche ora per far compattare il dolce.

Un augutio a tutte le Befanine!!!

Speciale-Befana-Tante-idee-regalo-da-mettere-nella-calza-la-notte-dell-Epifania_scaledownonly_638x458

AUGURISSIMI PER UNO STREPITOSO 2013 A TUTTI!

14515_441735029215825_463737659_n

Immagine

Risotto di capodanno con scampi e … bollicine!

Ingredienti: Ricette1 spicchio di aglio, 80 gr di burro, 1 bottiglia di champagne o prosecco a temperatura ambiente, 4 cucchiai di olio evo, pepe bianco, prezzemolo, 320 gr di riso carnaroli, sale q.b., 1 scalogno, 12 scampi (le polpe). Per il brodo di scampi: 1 bicchierino di brandy o cognac, 2-3 cucchiai di olio, sale q.b., 1 scalogno, scampi (le corazze).Risotto-scampi-e-prosecco-470x140

Preparazione: curare gli scampi per estrarne la polpa (staccando la testa, eliminando il filo nero dell’intestino e praticando due tagli laterali nella corazza sul ventre); mettere le polpe da parte e tritate grossolanamente le corazze che vi serviranno per preparare il brodo di cottura. Per preparare il brodo, prendete un tegame, aggiungere 3 cucchiai di olio e rosolare le carcasse; aggiungere lo scalogno tritato e il bicchierino di brandy o cognac, ma attenzione alla fiamma. Unire un bicchiere di champagne o prosecco e fare sfumare poi allungare con un bicchiere di acqua calda e far cuocere per 10 minuti a fuoco basso coprendo con un coperchio. Aggiustate di sale. Infine filtrare il brodo e tenerlo da parte. In un altro tegame, mettete 50 gr di burro a fondere; aggiungere lo scalogno tritato, faro appassire e poi unite il riso. Fare tostare per qualche minuto e aggiungete poco alla volta lo champagne o prosecco, fino a terminare la bottiglia. Continuate la cottura del riso aggiungendo il brodo filtrato poco alla volta, fino all’esaurimento e all’ avvenuta cottura delriso. Nel frattempo tagliate la polpa degli scampi a pezzetti e metterli in una padella con 2 cucchiai di olio e l’aglio schiacciato. Fare cuocere per 2 o 3 minuti, pepare, spegnete il fuoco e tenete al caldo. Quando il riso sarà al dente, aggiungete la polpa degli scampi, amalgamare, spegnere il fuoco e poi aggiungete il burro rimasto, mantecando il risotto. Impiattate il risotto cospargendolo con pepe bianco e prezzemolo tritato. Accompagnare il piatto con lo stesso champagne o prosecco utilizzato.

Voci precedenti più vecchie Prossimi Articoli più recenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: